DOMENICA 29 MARZO 2009

Da San Donà al Mare
lungo il basso corso del Piave

Ciclopista del BrentaLa prima uscita primaverile della FIAB di Treviso sarà una breve e piacevole gita lungo il basso corso del nostro fiume più “sacro”.
Partiremo dalla stazione dei treni di Treviso alle 8.46 ed arriveremo a San Donà alle 9.14.
Poco dopo la stazione dei treni prenderemo, all’altezza di Musile, la ciclabile che costeggia l’ansa destra del Piave. Si corre lungo il fiume, in un ambiente ricco di emergenze ambientali e di ricordi storici legati alla grande guerra.

Il percorso è semplice, su sentiero sterrato adatto sia a mountain bike che a city bike.
Si attraversano i luoghi della pesca e dell’ambiente fluviale, così fortemente trasformato dall’intervento dell’uomo, dalla dominazione della Serenissima fino ad oggi.
Si attraversa Eraclea e Cortellazzo, e si fa sosta ad Eraclea mare.  Qui i gitanti potranno scegliere tra diverse alternative: o godere del primo sole primaverile lungo la spiaggia, o degustare in qualche trattoria della zona i prodotti ittici di cui è ricca la zona, od infine percorrere a piedi la laguna del Mort. Questa laguna è una delle più importanti mete naturalistiche della provincia di Venezia; è una piccola fascia costiera  affiancata, per tutta la lunghezza della linea di costa, da un’ampia fascia a pineta.
Dopo questa ampia sosta ristoratrice, si riprende la ciclabile e la si percorre a ritroso.
Si arriva quindi a San Donà, dove riprenderemo il treno alle 16.36 per ritornare a Treviso alla 17.35.

 

  • RITROVO: Presso la stazione dei treni di Treviso alle ore 8.46
  • RIENTRO: Ore 17.35 a Treviso
  • LUNGHEZZA PERCORSO: 45 km circa
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • STRADA: Sterrato
  • PERCORSO: Pianeggiante
  • BICICLETTA: MTBK o CITYBKcon camera d'aria di scorta
  • COSTO: € 13,00 per i soci | € 15.00 per i non soci (comprensivo dei biglietti del treno)
  • REFERENTE: Roberto 339/4123300
  • ISCRIZIONI: Presso la sede - il GIOVEDI' dalle 18,00 alle 19,00

 

Scarica la brochure della gita

 

Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada - l’uso del casco non è obbligatorio ma consigliato. L’Associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa – ambientale – culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

 

Prossimo appuntamento: 12 aprile: "L'Anello di Ferrara". Aperta a tutti. Iscrizioni in sede. Info sul sito, con orari e luogo di partenza.

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Aprile 2009 23:04
 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL