Domenica 19 marzo 2017

Strada del vino Terrano e Grotta Gigante
Il Terrano (Teran in sloveno) è un vino secco, ottenuto dai vitigni del Refosco. Caratteristica della zona di produzione è la terra rossa che, unita al clima mite e al sole, dà al vino un gusto e un aroma inconfondibili. Tipica anche la sua modesta gradazione alcolica.
La Strada del Vino Terrano si sviluppa da Sistiana - Visogliano fino a Opicina.
Si tratta di un percorso nel mezzo del tipico paesaggio carsico. In primavera è possibile ammirare i vistosi fiori della peonia selvatica, una specie protetta. Attraverseremo dei piccoli borghi e incontreremo qualche "frasca" (Osmiza) sulla strada dove il produttore mesce direttamente il Terrano all'assetato ciclista. Giungeremo alla Grotta Gigante. Sarà anche possibile scendere nella grotta (visita a pagamento). Ingresso ogni ora ai minuti 60 (11,00 - 12,00 ecc.). Vedremo. Pranzo presso l'Osmiza Gomizelj Damijana a Rupingrande al sacco o con i prodotti offerti che sono il Terrano ed un piatto di affettati e formaggio, uova. Il termine osmiza deriva dallo sloveno "osmen" e significa otto perchè otto erano i giorni nei quali si apriva la frasca per la mescita del vino prodotto. Se avremo ancora buone gambe saliremo al santuario di Monrupino. Poi rientro a Sistiana e alle auto per la strada dell'andata.

DETTAGLI:
Ritrovo: Prato della Fiera di Treviso, ingresso angolo Stradella A vicino alla chiesa;
Partenza: Ore 7.30 da Treviso. Auto fino a Sistiana;
Percorso: Km. 60 circa – Medio / ondulato lungo l’altopiano carsico. Bei prati delimitati da muri a secco. Borghi. Gente simpatica. Poche auto.;
Pranzo: Al sacco presso  l'Osmiza Gomizelj Damijana a Rupingrande o con i prodotti offerti che sono il Terrano ed un piatto di affettati e formaggio, uova.
Costo:  €. 3,00 contributo liberale Fiab -  pranzo al sacco;
  Eventuale visita Grotta Gigante a pagamento. Spese auto da dividere .
Ritorno: In serata a Treviso;
Referente: Daniele 331 4787035;
Iscrizioni: Contattando il referente entro venerdì 17 marzo 2017.
Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada, l’uso del casco è vivamente consigliato. Portare camera d'aria di scorta. L’associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa-ambientale-culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL