WEEKEND 6-7 SETTEMBRE 2008

Da Cimabanche a Primolano
lungo la ciclabile delle Dolomiti


Cima BancheQuesta due giorni che vedrà la presenza di tutte le associazioni venete per promuovere la ciclabile delle Dolomiti si può definire con un solo aggettivo, FANTASTICA.
La nostra pedalata inizierà da Cimabanche, percorrendo il  tracciato della ex linea ferroviaria Dobbiaco – Calalzo che si snoda ai piedi delle più belle cime delle Dolomiti,  raggiungeremo  dopo una pedalata di una quarantina di chilometri (46 Km) tutti in discesa e  aver attraversato Cortina, San Vito, Borca  e Pieve di Cadore  la cittadina di Calalzo.

Prima della cena ci sarà un breve incontro con  gli amministratori locali e per concludere in bellezza la giornata con il contributo della Proloco potremmo fare quattro salti prima che suoni il silenzio.
La giornata successiva dopo aver effettuato il trasferimento  da Calalzo a Belluno con il bus, percorreremo la val Belluna alle pendici del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi ammirando un paesaggio incantevole, passando per vecchi borghi dove il tempo sembra essersi fermato, il percorso a differenza del giorno precedente, avrà qualche breve saliscendi ma niente di impossibile(vale anche per i meno allenati). Nell’ultimo tratto della nostra tappa lunga 65 Km percorreremo in discesa le mitiche “Scale di Primolano”.
La nostra due giorni si concluderà con i soliti baci e abbracci e un arrivederci al prossimo anno.

 

  • RITROVO: ore 7.45 piazzale Stazione F.S. (TV)
  • RIENTRO: a Treviso ore 21.00
  • LUNGHEZZA PERCORSO: Km. 46 + Km. 65
  • DIFFICOLTÀ: Facile con brevi saliscendi nella seconda tappa
  • STRADA: asfaltata
  • BICICLETTA: city bike o mountain bike con camera d’aria di scorta obbligatoria
  • PRANZO: Primo giorno al sacco
  • COSTO: Soci 80 € per viaggio in bus a/r  pernottamento in hotel **, cena e prima colazione.
  • ISCRIZIONI:presso la sede - giovedì dalle 18 alle 19 - entro il 28 agosto

Scarica la brochure della gita

 

Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada - l’uso del casco non è obbligatorio ma consigliato. L’Associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa – ambientale – culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

 

Prossimo appuntamento: 14 settembre: "Castelfranco, la città murata del Giorgione e dintorni". Aperta a tutti. Iscrizioni in sede. Info sul sito, con orari e luogo di partenza.

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Settembre 2008 22:06
 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL