Domenica 11 ottobre 2015

La Grande Guerra, da Ponte a Ponte
DESCRIZIONE:
Con questa escursione ripercorreremo il tracciato storico-emozionale che attraversa siti e presidi Austro-Ungarici della sinistra Piave recentemente restaurati.
Partiremo da Vidor dove visiteremo l'abbazia di Santa Bona e alcune trincee nei colli vicini, proseguiremo utilizzando strade secondarie raggiungendo Mosnigo, dove visiteremo Borgo Francia e il nuovo Museo Tematico; da qui attraverso un sentiero naturalistico arriveremo a Moriago, dove ci verrà illustrata la storia locale della Torre dei Da Camino e la chiesa. Proseguiremo poi per l'Isola dei Morti dove presso la casa degli alpini ci verrà servito il pranzo. Visiteremo il suggestivo complesso e quindi ripartiremo per Fontigo, con il suo interessante museo della Grande Guerra ed infine raggiungeremo Falzè per entare nel tracciato naturalistico che costeggia il Piave e lo percorreremo interamente sino a Vidor.

Il progetto per il ripristino e valorizzazione dei siti della Prima Guerra Mondiale è stato ideato nel 2012 da GruppoCasaPiave ed è stato condiviso dalle Amministrazioni Comunali di Vidor, Moriago della Battaglia, Sernaglia della Battaglia e Susegana e finanziato dalla Regione Veneto.
Per maggiori info visitate il sito www.ww1daponteaponte.com

DETTAGLI :
Ritrovo: 8,40 direttamente a Vidor - Piazzale Capitello (ampio parcheggio).
Partenza: Ore 7.45 dal parcheggio Stadio Rubgy Treviso oppure ore 8,00 piscine di Conegliano
Ritorno: Ore 18 circa
Percorso: Medio, km. 45 circa, quasi totalmente di sterrato
Costo: € 10,00 comprensivo di pranzo (primo e acqua) e  contributo Fiab.
Pranzo: Presso Casa degli Alpini o al sacco (confermando alla referente)
Referenti: Emanuela 349 4769400 (per Treviso) e Silvia 340 8523633 (per Conegliano)
Iscrizioni:   Contattando le referenti possibilmente entro lunedì 5 ottobre per prenotare il pranzo e per compattare auto+bici al meglio.
Importante: Consigliato casco + camera d’aria di scorta.
Necessaria MTB o city-bike con copertoni tappati.
Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada, l’uso del casco è vivamente consigliato. L’associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa-ambientale-culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

(Cliccare sull'icona Adobe Reader per scaricare la locandina in formato .pdf)

 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL