Domenica 3 marzo 2013

La ferrovia fantasma: Udine-Majano (Giornata  Nazionale delle ferrovie dimenticate)

Gita del Coodinamento Friuli Venezia Giulia. Referenti per partenza da Treviso Emanuela 349.4769400 e Giampietro 348.2419596 Percorrendo le strade a nord-ovest di Udine troviamo diverse costruzioni “fuori posto”: ponti parzialmente distrutti, ilevati in terra, viadotti abbandonati, vecchi caselli e stazioni ferroviarie costruite nel nulla…

  come mai? Non è mai passato un treno da quelle parti!  Invece una linea ferroviaria fu iniziata tra il 1914 e 1915: doveva collegare la città di Udine con le colline moreniche ed intersecarsi alla stazione di Majano. Alla fine degli anni ‘20 i lavori cessano e tutto rimane abbandonato: 26 km di tracciato a cui mancavano soli i binari per essere definiti “ferrovia”, perché il resto c’era quasi tutto,… una ferrovia fantasma, che però ha segnato il paesaggio collinare e udinese per molti decenni. Dopo il terremoto del 1976 inizia lo smembramento del sedime per altri scopi ed ora ne rimangono inutilizzati solo pochi km. Cosa farne? Pedalando assieme potremo scoprire come far rifiorire questo luogo della memoria.Programma dell’escursione in bicicletta: Partenza da Treviso con treno ore 7.35 Ritrovo stazione ferroviaria ore 7.15. Ritrovo Udine ore 9.30 sul piazzale del mercato di Viale Vat. Iscrizioni Breve descrizione del programma della giornata, del percorso e della storia della ferrovia. Partenza max ore 9.50 in direzione Pagnacco (9 km). Il percorso si sonda sul tracciato ferroviario fino alle porte di Colugna. Poi per strade secondarie e lungo l’Ippovia del Cormor si raggiunge il Municipio di Pagnacco. Ore 10.30 Incontro con il Sindaco di Pagnacco Ripartenza max ore 10.50 in direzione di Colloredo di M.A. (9 km) per strade secondarie. Ore 11.45 Arrivo a Colloredo di Monte Albano ed incontro con il Presidente della Comunità Collinare del Friuli. Distribuzione della cartografia “I like Biike” sui percorsi cicloturistici delle colline moreniche friulane e visita ai resti del Castello in fase di ricostruzione.
Alle 12.30 circa, di nuovo in sella per andare a pranzo a Fontanabona (5,5 km) c/o chiosco della COSPALAT. Sosta pranzo dalle 13.00 alle 14.00 presso chiosco COSPALAT di Fontanabona. Si riparte alle 14.00 alla volta di Udine (11,5 km) attraverso Tavagnacco, Branco, Feletto, Cavalicco e Molin Novo. Arrivo a Udine sul piazzale di Viale Vat entro le 15.30/16.00. Totale 35 km, su strade secondarie e sterrati; ci sono alcune brevi salite e diversi saliscendi.
Il pranzo è al sacco. Chi desidera, può gustare al chiosco i formaggi prodotti dalla COSPALAT nonché i salumi tipici e le altre prelibatezze in vendita.
Si può partecipare con qualunque tipo di bicicletta, purché sia dotata di cambio. La partecipazione è aperta a tutti. I minori devono essere accompagnati dal genitore o chi ne fa le veci; l’escursione non consigliata ai minori di 8 anni. Si consiglia l’uso del caschetto.
Quota di partecipazione: 2 Euro soci FIAB; 5 Euro non soci - Costo del biglietto ferroviario A/R Treviso - Udine comprensivo del supplemento trasporto bici, con sconto Fiab: Euro 19,00.
Prenotare entro venerdì 1 marzo 2013                                 (nella foto: la stazione abbandonata di Colugna)

 

 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL