DOMENICA 25 LUGLIO 2010

Pedalata da Valdobbiadene a Conegliano
con visita guidata all’Abbazia Santa Maria di Follina.

Follina - AbbaziaPartenza dalla stazione ferroviaria di Treviso alle ore 8.30, arrivo alla stazione di Valdobbiadene - Fener dopo circa 30 minuti. Il percorso si snoda tra i saliscendi della panoramica e suggestiva “Strada del vino bianco” immersi nei vigneti del prosecco.

Il percorso è punteggiato di piccoli borghi e caratteristici paesi, Follo, Guia, Campea, FOLLINA, Mura, Tarzo e infine Conegliano. I campanili saranno la nostra guida e punto di riferimento. Ci sarà una sosta di particolare interesse per la visita guidata all’Abbazia di Follina. Fondata nel XII secolo è stata per molti secoli un'isola spirituale e di pace tra le vicissitudini storiche che hanno insanguinato le signorie medioevali venete. La basilica è della prima metà del 1300.
La pedalata continuerà seguendo il corso del fiume Soligo lungo il quale non  sono rari  gli incontri con  aironi e con un po’ di fortuna  anche con caprioli. Una breve salita ci porterà fino a Tarzo e poi una lunga discesa fino a Conegliano dove riprenderemo il treno per il ritorno.

 

  • RITROVO: presso la stazione dei treni di Treviso alle ore 8.15;
  • PARTENZA: Treviso Stazione alle ore 8.30;
  • RIENTRO: Conegliano alle ore 17.06 (16.01 – 18.20 in alternativa);
  • ARRIVO: a Treviso dopo 20 minuti dalla partenza;
  • DIFFICOLTA': media;
  • PERCORSO: strada in prevalenza asfaltata, qualche km. di strada bianca, saliscendi collinare;
  • LUNGHEZZA: 42 km circa;
  • PRANZO: al sacco;
  • COSTO: € 10,00 (comprensivo dei biglietti del treno);    
  • REFERENTE: Ivano cell. 3482653993;
  • ISCRIZIONI: in sede il giovedì dalle 18.00 alle 19.00 o contattando la referente;

Il percorso è adatto sia a mountain bike che a city bike. Portare camera d’aria di scorta.

 


Scarica la brochure della gita

 

 

Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada - l’uso del casco non è obbligatorio ma consigliato. L’Associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa – ambientale – culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Luglio 2010 08:02
 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL