DOMENICA 23 MAGGIO 2010

OSTIGLIA-DAY

Ostiglia-DayQuest’anno ritorna nel vicentino la manifestazione a sostegno della ciclabile sul sedime dell’ex ferrovia Treviso-Ostiglia. I gruppi Fiab di Vicenza, Verona, Treviso, Mestre e Padova confluiranno su Pozzolo di Villaga dove saranno accolti dall’Amministrazione comunale presso la “Festa dei bisi” per un Pasta Party (previsto per le ore 13.00 circa).

I partecipanti provenienti da Treviso e Vicenza (partenza ore 9.00 | 9.30 dalla stazione di Vicenza) attraverso la pista ciclabile della Riviera Berica arriveranno all’ex stazione di Villaganzerla per l’incontro con il gruppo proveniente da Mestre. Poi insieme, su strade interne si proseguirà per Ponte di Nanto, Ponte di Mossano, Ponte di Barbarano, Villaga e quindi Pozzolo, dove confluiranno anche i ciclisti provenienti da Verona.
Scopo della manifestazione è quello di sensibilizzare la popolazione e gli Amministratori al fine di arrivare quanto prima alla realizzazione della pista ciclo-pedonale sul sedime dell’ex ferrovia Treviso-Ostiglia che è la linea ferroviaria dismessa più lunga in Italia, 118 km quasi interamente preservati.

 

  • RITROVO: Presso la stazione dei treni di Treviso alle ore 7.15;
  • PARTENZA: ore 7.30 linea Tv-Vi;
  • RIENTRO: da Vicenza ore 17.30;
  • ARRIVO: ore 18.30;
  • DIFFICOLTA': medio - facile;
  • PERCORSO: pista ciclabile e strade secondarie adatte sia a city bike che a MTB. Portare camera d’aria di scorta;
  • LUNGHEZZA: 65 km;
  • DISLIVELLO: pianeggiante e lievi saliscendi;
  • PRANZO: presso “sagra dei bisi” (€ 6,00);
  • COSTO: € 11,00 (comprensivo del biglietto del treno);
  • REFERENTE: Nadia cell. 333/4157266;
  • ISCRIZIONI: in sede, via Barbano da Treviso, (lungo la Restera ), al giovedì dalle 17.30 alle 19.30 oppure contattando il referente.

ATTENZIONE!
A seconda del numero dei partecipanti potrebbe essere utilizzata l’auto anziché il treno.

 


Scarica la brochure della gita

 

 

Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada - l’uso del casco non è obbligatorio ma consigliato. L’Associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa – ambientale – culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Maggio 2010 21:53
 
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL