News
Venerdì 11 aprile 2014 ore 18.30

Siete tutti invitati, presso la sala conferenze di Palazzo del Podestà a Treviso,  all'avvincente visione di un filmato in cui l'autore Luigi Ceolin raggiunge Lubiana a pedali da Calalzo con altri due compagni scapestrati, facendo mille peripezie e trovandosi in situazioni tragicomiche...   Seguirà la presentazione della prossima ciclovacanza "da Tarvisio a Lubiana" del 25-26-27 aprile 2014, sempre volta al raggiungimento della capitale Slovena, ma sicuramente con meno fatica e piu' organizzazione! INGRESSO LIBERO

 
Domenica PDF 

 Domenica 9 febbraio 2014
Passeggiando nei prati dell'eternità: Il Cimitero di San Michele a Venezia
DESCRIZIONE:
Questa breve escursione mattutina ci condurrà in un luogo veneziano poco frequentato dal turismo di massa, ma non privo, anche per questo, di suggestioni e fascino.
E' l'isola di San Michele, la città dei morti di Venezia
Il cimitero, di impianto ottocentesco con un apparato statuario spesso imponente e toccante, sorge, sospeso nell'acqua, in una piccola isola; è uno dei siti mortuari più struggenti d'Europa e forse del mondo.
Qui hanno trovato posto, per l'ultima dimora terrena, non solo i cittadini veneziani, ma anche tanti intellettuali e personaggi famosi, che hanno amato la città lagunare e che proprio qui hanno chiesto di essere sepolti.

Leggi tutto...
 
Comunicato 17 gennaio 2014

ZONA 30 Kmh a TREVISO: FINALMENTE!
L'istituzione di una grande zona 30 kmh nel centro storico di Treviso, compreso l'anello interno del PUT,  è uno dei punti qualificanti delle nostre proposte per Treviso, sottoscritte l'anno scorso in campagna elettorale da molti candidati, tra cui il sindaco Manildo.
Giunge ora finalmente l'attuazione di questo punto e la accogliamo con grande soddisfazione.
Nel farlo ricordiamo che Treviso è una delle città più inquinate d'Europa e che la velocità è direttamente proporzionale nel causare danni più o meno gravi a pedoni e ciclisti in caso d'incidente.
Come altri provvedimenti, la zona 30 va in direzione di una città più sana, più sicura e con una miglior qualità della vita, come raccomandato anche dal Parlamento europeo.
Questa è dunque una decisione fortemente positiva e confidiamo che  si continui su questa strada.

 
7 ottobre 2013 PDF 

FIAB-AMICI della BICICLETTA di TREVISO
OSSERVAZIONI 2013 al PAT del COMUNE di TREVISO
Nella Relazione sintetica   nel capitolo 7.1.7  sul “Sistema dei trasporti e della mobilità” si prende atto del fatto che l’autovettura è il mezzo usato prevalentemente “con impatti negativi in termini di congestione, inquinamento, incidentalità” e si evidenziano  le criticità; infine si prospettano alcuni interventi. Rileviamo che tra gli  interventi vengono proposti:  incremento delle aree di sosta per autovetture nei nodi di interscambio ciclopedonale, miglioramento della mobilità ciclabile di collegamento col centro storico e miglioramento dei collegamenti ciclopedonali fuori del centro storico espandendo la rete ciclabile protetta e con nuove postazioni “bikesharing”.
Ciò non ci sembra sufficiente, anche alla luce degli obiettivi dichiarati nella Relazione Tecnica al punto 3 , “Obiettivi e indirizzi strategici del PAT” , pag. 5 , tra cui citiamo in particolare il  “promuovere e realizzare uno sviluppo sostenibile e durevole senza pregiudizio per la qualità della vita delle generazioni future”,   la  “riduzione dei tempi di percorrenza e della lunghezza media degli spostamenti giornalieri delle persone”  e il “favorire il risparmio energetico” .
 Riteniamo che la mobilità ciclopedonale debba svolgere un ruolo centrale  e prioritario nello scenario della mobilità futura. Perciò chiediamo:

Leggi tutto...
 
Domenica 19 maggio 2013
Pedalata in ricordo di Bruno Rasera
Divulghiamo  l'iniziativa organizzata dai famigliari di Bruno Rasera scomparso lo scorso anno e invitiamo soci e non a partecipare anche per richiamare l'attenzione sulla necessità di rendere le nostre strade più sicure.

Ad un anno dalla scomparsa di Bruno, dopo che la data del 21 aprile è stata spostata per il maltempo, vogliamo ricordarlo con una pedalata aperta a tutti, utilizzando un mezzo che Bruno amava e raggiungendo alcuni luoghi significativi della sua vita.
Il percorso è di circa 15 km, è adatto a tutti e non richiede sforzi particolari.
PROGRAMMA
ORE 9.45: Ritrovo dei partecipanti presso il piazzale del  CENTRO DELLA FAMIGLIA a Treviso, Via S. Nicolò 60 (di fronte alla chiesa di S.Nicolò)
ORE 10.00: PARTENZA
0RE 12.30 circa: PREVISTO ARRIVO A S. ANTONINO DI TREVISO
Lungo il percorso faremo delle brevi soste ed al termine ci sarà un piccolo rinfresco.
La pedalata ha carattere non agonistico. E’ assicurata assistenza durante il percorso.
L’iniziativa vuole anche sensibilizzare sulla necessità di rendere più sicuri e fruibili i percorsi per le biciclette, in particolare a Treviso.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!
Per motivi organizzativi, vi chiediamo cortesemente di segnalare l’adesione ai seguenti recapiti:
Roberto 348.3622360; Antonietta 347.5713612; Giampaolo 348.7975795
e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Con il patrocinio del COMUNE DI CASIER
Ogni partecipante è tenuto a seguire tutte le indicazioni degli organizzatori e degli addetti all’assistenza ed esonera gli
organizzatori da ogni responsabilità, sia civile che penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 8
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL