read more...
News
Articolo mese di febbraio 2019

Le città migliori per i ciclisti e come si arriva ad esserlo (parte 1)
Cosa rende una città ciclabile? Ed una città ciclabile oltre ad essere preferibile da chi si sposta in bici, porta altri vantaggi? O svantaggi? E come si arriva a favorire ed implentare una transizione da luogo macchina-centrico a bike-friendly? Quante domande! Ma partiamo dall’inizio.
Ogni anno il sito copenhagenizeindex.eu stila una classifica delle città al mondo sopra i 600.000 abitanti che abbiano sviluppato una struttura e cultura favorevole alla mobilità lenta, con questo intendendo chi utilizza la bici o va a piedi per i propri spostamenti. La classifica è qui (1) e la prima cosa che si nota è che le città sono quasi tutte del nord (Copenhagen, Utrecht, Amsterdam, Strasbourg, Malmoe, Boardeaux, Antwerp, Liubljana, Tokyo e Berlino le prime dieci, nessuna italiana presente tra le venti elencate). I criteri utilizzati per scegliere le città sono:

Leggi tutto...
 
Domenica 17 febbraio 2019

Verso il Piave
Risorgive e giochi antichi. Con pranzo di pesce.
Partiti in bici dal Ponte della Gobba, dopo un breve tratto di Restera piegheremo a est – nord-est e lungo amene stradine di campagna e oltrepassando numerosi e limpidi corsi d'acqua ci inoltreremo in una zona forse poco conosciuta, la campagna tra Treviso e Breda di Piave, alle spalle di San Biagio di Callalta. Alla ricerca di fazzoletti di campagna incontaminata, a pochi passi da strade trafficate e capannoni, ci spingeremo a lambire l'argine del Piave, attualmente purtroppo poco praticabile a causa del recente evento catastrofico.
Dopo la rilassante pedalata, ci gusteremo un leggero pranzo a base di pesce freschissimo, con menù alla carta, per poi andare a prendere caffè e “resentin” in una delle pochissime osterie rimaste, se non forse l'unica, in cui è possibile cimentarsi nel tradizionale gioco della “borella”. Questo antenato del bowling forse è meno modaiolo ma sicuramente ricco di fascino d'altri tempi.
Il ritorno avverrà con una lieve deviazione dal percorso dell'andata ma sempre piacevole.
Partenza ore 9.30 dal Ponte della Gobba. Distanza 45km circa. Alcuni tratti sterrati.
Prenotazione presso il referente Susanna cell. 349.6487898 e venerdì 15 febbraio presso la sala dell'ex pattinodromo dove si svolgerà l'incontro con Alessandro Barbisan.
L'escursione è riservata ai soci.
Durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada o rimanere sui sentieri. L'associazione declina ogni responsabilità per danni arrecati a cose e persone. L'escursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un'attività esclusivamente ricreativa-ambientale-culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell'Associazione.


 

 
Venerdì 15 febbraio 2019 ore 18.30

Un migrante al contrario tra le braccia di Mamma Africa
Alessandro Barbisan, reduce da 5 mesi trascorsi in Africa, pedalando per circa 5.000 km dalla Tanzania al Sud Africa, ci racconterà le sue avventure e la sua esperienza attraverso foto e video.
Dall'Oceano Indiano all'Oceano Atlantico, attraverso culture, villaggi e paesaggi sconfinati, sempre tra le braccia di mamma Africa, di famiglia in famiglia e tra molti colpi di scena.
"Sentivo distintamente la paura dell'ignoto - racconta -, ma decisi di corteggiarlo. Non l'avessi fatto, avrei chiuso quella porta accucciandomi in qualche angolo tiepido della mia mente. Feci dunque il salto... Ricordo così quel momento in cui nasceva la pazza idea di attraversare l'Africa in bicicletta....".
Alessandro sarà felice di rispondere a domande e curiosità.
L'incontro si terrà presso la sala dell’ex “Pattinodromo” in viale Fratelli Cairoli n. 153, messa a disposizione dal CAI di Treviso.
Si ricorda che la FIAB-ONLUS è un'associazione ambientalista di volontariato e che il presente incontro non costituisce attività professionale turistica o d'altro tipo.

N.B.: La sala conferenze di Palazzo del Podestà rimarrà chiusa. Lo staff degli AdB di Treviso sarà comunque a disposizione prima e dopo l'incontro presso la sala dell'ex Pattinodromo.

 
Sabato 9 febbraio 2019 mattina

Inaugurazione passerella ciclopedonale sul fiume Zero
Il Sindaco del Comune di Mogliano Veneto Carola Arena inaugurerà il nuovo ponticello sul fiume Zero, in via Motta a Campocroce sabato 9 febbraio alle ore 11,00.
Un gruppo degli amici della Bicicletta di Treviso parteciperà recandosi a Campocroce da Treviso in bicicletta. Soci e simpatizzanti sono invitati a partecipare unendosi alla pedalata da Treviso.
Il ritrovo è alle ore 9,00 davanti alla pasticceria Tiffany a Santa Maria del Sile (Treviso), via Redipuglia 1.
Partenza prevista ore 9,20.
Referente Giampietro cell. 348.2419596

 
Possibile percorso tabellato Treviso-Venezia

 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 9
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL