Gite

Pedalata notturna con pizza
Ritrovo a Porta San Tommaso ore 19.30

Percorreremo la Restera con luci ben funzionanti e giubbotto catarifrangente per recarci a Casier, dove mangeremo la pizza in compagnia, per poi tornare a Treviso sempre lungo la Restera. 
Prenotazioni telefoniche: Stefano Cell. 349 5438233

Ricordiamo le iniziative di venerdì rientranti nell'ambito della settimana europea della mobilità

La pedalata notturna sarà preceduta dal ciclocensimento
ore 18.30 Porta San Tommaso
Iniziamo da questa importante via d'accesso a ..... contare i ciclisti che passano. Un po' per farci vedere e un po' per toccare con mano quante persone si spostano in bici. 

Venerdì 20.9 Giornata Nazionale del "BIKE TO WORK"
L'occasione per promuovere l'uso della bicicletta per andare al lavoro.
Organizza ed invita colleghi e amici: almeno per un giorno saremo più felici e più in forma; la città sarà
meno inquinata e con meno traffico, e le buone pratiche diventeranno un'abitudine consolidata.

Domenica 15 settembre 2019
Con questo itinerario ad anello partiremo dal Ponte della Gobba a Treviso e inizialmente seguiremo la “restera” del Sile, la riva un tempo percorsa dalle bestie da soma per il traino dei barconi fluviali, dei quali ne ammireremo gli scheletri di legno, attraversando le passerelle (attenzione bici a mano) sovrastanti appunto il cosiddetto “cimitero dei burci”.
Seguiremo il sinuoso corso del Sile oltrepassando i pittoreschi abitati di Casier, Casale sul Sile (che vedremo dall’altra sponda del fiume), Musestre frazione di Roncade, dove la ciclabile incrocia la torre di Everardo, resto del castello di epoca longobarda.
Giungeremo, dopo aver cambiato riva a Quarto d’Altino, a Portegrandi, dove il fiume sfociava fino alla creazione del “taglio” avvenuta nel 1683 ad opera dei veneziani. Seguiremo, quindi, la gronda lagunare fino a Caposile dove il Sile confluisce nella Piave vecchia.

A causa delle avverse condizioni meteorologiche previste per domenica 8 settembre, la cicloescursione Sile e Piave viene rinviata a domenica 15 settembre 2019.

La cicloescursione prevista in programma per sabato 14 e domenica 15 settembre "Dalla Carnia al Cadore" a causa di problemi organizzativi viene annullata.

Domenica 1 settembre 2019 Treno+bici
Giunti a Latisana in treno, prenderemo la ciclabile che ci porterà ad addentrarci nella campagna della piana friulana. Il nostro percorso idealmente ricucirà brandelli di natura sparpagliati tra autostrade, vigneti e colture intensive: boschi planiziali (ultimi baluardi delle foreste che un tempo si estendevano nella pianura), biotopi, fiumi e stagni.

MERCOLEDI' 17 luglio 2019: sorgenti del Sile

A gentile richiesta mercoledì 24 luglio MATTINA Istrana e villa Lattes. Seguiranno dettagli

Luogo di ritrovo: Piazzale ex Stazione FS Santi Quaranta detta “stazionetta” alla fine di viale XV luglio

 

Orario appuntamento:  partenza ore 15.00, ritorno ore 19.30 circa.

Domenica 14 luglio 2019
Se siete stanchi del piatto e rassicurante asfalto e volete mettere le ruote su una varietà di fondi inaspettata, questo è il giro per voi.
Partiremo da Valdobbiadene per tagliare da San Pietro attraverso i vigneti fino a raggiungere Follina.
Da qui, percorreremo un tratto della via dell’acqua attraversando Valmareno fino a Cison. Scenderemo fino a Falzè di Piave e cambieremo paesaggio e fondo costeggiando il Sacro Fiume fino a Vidor.
Un altro assaggio di dolci colline per raggiungere Valdobbiadene e chiudere il giro.

Sabato 13 luglio 2019
Pedalata lungo “L'ultimo miglio” della ciclabile Treviso-Ostiglia da Treviso all'Oasi di Cervara (Santa Cristina di Quinto) per partecipare alla seconda delle serate “SENTIERI NOTTURNI” intitolata “IL SENTIERO DEGLI ALBERI”.
Programma:
ore 20.30 IL SENTIERO DEGLI ALBERI - Gianfranco Maschietto
Una passeggiata accompagnati a scoprire la maestosa quercia e i fragili salici lungo il sentiero.
ore 21.30 ALBERI - Vasco Mirandola, Erica Boschiero
Canti, suoni, parole, racconti, nell'intimità di un silenzio che ti canta dentro.

Domenica 7 luglio 2019
La ciclo-escursione ai laghi di Revine è confermata. Potrebbero essere possibili dei temporali nel primo pomeriggio. Pertanto è consigliabile avere una giacca o una mantella adatte a ripararsi dalla pioggia. Eventualmente accorceremo la sosta al lago per evitare gli acquazzoni. L'itinerario prevede un giro ad anello con partenza da Treviso seguendo in parte la Venezia Monaco fino a Susegana e poi un percorso di saliscendi attraverso le colline trevigiane, costellate non solo di vigneti, ma anche di pittoreschi borghi, fino a raggiungere Tarzo ed infine i laghi di Revine. La meta è Santa Maria per una pausa con eventuale tuffo nel lago. Il ritorno è previsto attraversando sempre le colline trevigiane, ma può essere accorciato utilizzando il treno da Conegliano o eventualmente da Vittorio Veneto.

Scegli ed entra nella categoria che ti interessa: