Gite

Domenica 16 giugno
Lungo la ciclabile del Sile arriveremo al  piccolo paese di Musestre con la chiesa che si affaccia sullo sbocco dell’omonimo fiume. Da qui raggiungeremo la tenuta di Ca’ Tron. Immersa nel cuore del Veneto, nel comune di Roncade, in provincia di Treviso, e per una piccola parte in quello di Meolo, in provincia di Venezia, Ca’ Tron è la più grande tenuta agricola a corpo unito della regione. Qui transitava in età romana la via Annia, strada consolare per Aquileia, realizzata verso la metà del II secolo a.C. E qui sono stati ritrovati diversi insediamenti romani. Addirittura è stato scoperto un ponte ligneo che sembra risalire a un’epoca ancora precedente.
Ed è proprio in questo angolo di natura e di sapiente cultura contadina, in questi terreni, strappati alla palude con imponenti opere di bonifica che nel 2005 è sorta l’avveniristica attività di H-Farm.

Sabato 15 giugno 2019
Partiremo da Porta San Tommaso in direzione nord verso Santa Maria del Rovere. Dopo aver costeggiato il Parco dello Storga e attraversato Lancenigo, Vascon e Varago, faremo una breve deviazione verso Breda di Piave dove verremo accolti per un breve saluto dal Vice-Sindaco.
Riprenderemo quindi il percorso verso Maserada e ci inoltreremo in zona golenale, dove delizieremo i sensi nella lussureggiante vegetazione, scoprendo questo interessante ecosistema dove alcune specie tipiche di montagna (orchidee, timo ecc.) “migrano” con le ondate di piena colonizzando le zone golenali della pianura.

Sabato 8 giugno 2019 pomeriggio
"INBICINSIEME" vuole essere una pedalata in amicizia rivolta a tutti, in cui famiglie, adulti, bambini, sportivi e non sportivi possano pedalare in allegria per il nostro territorio.
Ogni aderente riceverà un omaggio e potrà partecipare al pasta party finale.
Ore 16.30 Ritrovo e iscrizioni a Canizzano Via G. D'Arco (TV)
Ore 17.00 Partenza
Ore 18.00 Pausa ristoro
Ore 19.00 Arrivo alla Sede della Pastoria del Borgo Furo
Ore 19.30 Pasta party e visita guidata al Museo della Pastoria (offerto ai partecipanti)

Mercoledì 5 giugno 2019 ore 15.00
Partiti in bici dal Ponte della Gobba, dopo un breve tratto di Restera piegheremo a est – nord-est e lungo amene stradine di campagna e oltrepassando numerosi e limpidi corsi d'acqua ci inoltreremo in una zona forse poco conosciuta, la campagna tra Treviso e Breda di Piave, alle spalle di San Biagio di Callalta. Alla ricerca di fazzoletti di campagna incontaminata, a pochi passi da strade trafficate e capannoni, ci spingeremo a lambire l'argine del Piave, per poi andare a prendere un caffè in una delle pochissime osterie rimaste, se non forse l'unica, in cui è possibile cimentarsi nel tradizionale gioco della “borella”. Questo antenato del bowling forse è meno modaiolo ma sicuramente ricco di fascino d'altri tempi.

Da Tarvisio a Bled e ritorno sabato 22 e domenica 23 giugno 2019
Percorso: medio Km 60+60. Dislivello 600+600 m.
BICICLETTA con cambio e LUCI IN ORDINE perchè ci muoveremo anche di notte. Camera d'aria di ricambio.
Sabato 22 giugno partiremo in auto alla volta di Tarvisio dove parcheggeremo. Oppure in treno.
Da Tarvisio il percorso ciclistico è veramente affascinante. Si sale inizialmente fino al confine sloveno per facile ciclabile in mezzo al bosco. Scavallato il confine con la Slovenia dopo 9 km da Tarvisio,  troveremo simpatici chioschi lungo la pista dove pranzare al sacco o con menù locale. Poi si scende verso Kranjska Gora passando per ameni prati coltivati e lontani dalle auto. Si sale ancora un passo un pò impegnativo, per poi scendere piacevolmente a Bled dove pernotteremo.

Domenica 9 giugno 2019
Da LONGARONE a CONEGLIANO per una Monaco-Dolomiti-Venezia più sicura
Il secondo evento 2019 del coordinamento FIAB Veneto ci porta da Longarone al lago di Santa Croce, Fadalto, Vittorio Veneto e fino a Conegliano seguendo il corso del Piave e del Meschio, luoghi magnifici lungo l’ormai affermatissima ciclovia europea Monaco-Venezia (che comprende come sua parte la ciclovia regionale I-4 Dolomiti-Venezia) che però ha bisogno di importanti interventi in vari suoi tratti.

Domenica 26 maggio 2019
Il campo trincerato di Mestre è un sistema difensivo di 12 forti iniziato dagli Austriaci nel 1797, continuato durante l’occupazione napoleonica, ed ultimato nei primi anni del '900.
Protetta sul fronte del mare, Venezia era però vulnerabile dal lato terrestre, per cui venne progettato questo arco di forti da Malcontenta a Tessera, disposto a raggiera rispetto a Forte Marghera (il più antico).  La distanza tra i forti era in funzione della gittata dei cannoni in modo da formare un sistema inespugnabile a difesa della città, del porto e dell’arsenale da attacchi dalla terraferma.

Sabato 1 e Domenica 2 giugno 2019 
Ciclo-escursione di due giorni che con partenza in bici da Udine ci farà immergere in zone selvagge collinari e montane. Pedaleremo lungo strade secondarie asfaltate tra Friuli e Slovenia.
Sosteremo nella zona del passo Solarie, presso l'omonimo rifugio. Durante la prima guerra mondiale  tale zona è stata tragicamente interessata dalla battaglia di Caporetto.
Sconfineremo in Slovenia toccando i fiumi Isonzo e Natisone per far ritorno a Udine per il suggestivo pian delle Farcadizze.
Cicloescursione riservata ai soli soci FIAB in regola con l'iscrizione 2019
Numero posti limitato a 18 persone.