Domenica 15 settembre 2019
Con questo itinerario ad anello partiremo dal Ponte della Gobba a Treviso e inizialmente seguiremo la “restera” del Sile, la riva un tempo percorsa dalle bestie da soma per il traino dei barconi fluviali, dei quali ne ammireremo gli scheletri di legno, attraversando le passerelle (attenzione bici a mano) sovrastanti appunto il cosiddetto “cimitero dei burci”.
Seguiremo il sinuoso corso del Sile oltrepassando i pittoreschi abitati di Casier, Casale sul Sile (che vedremo dall’altra sponda del fiume), Musestre frazione di Roncade, dove la ciclabile incrocia la torre di Everardo, resto del castello di epoca longobarda.
Giungeremo, dopo aver cambiato riva a Quarto d’Altino, a Portegrandi, dove il fiume sfociava fino alla creazione del “taglio” avvenuta nel 1683 ad opera dei veneziani. Seguiremo, quindi, la gronda lagunare fino a Caposile dove il Sile confluisce nella Piave vecchia.

 

Attraversato il ponte di barche imboccheremo la ciclabile che inizia a fianco del pittoresco ponte a bilanciere del 1927 e che seguiremo fino a San Donà di Piave percorrendo un buon sterrato immerso nel verde e con scorci sul paesaggio agrario circostante. Sulla sponda sinistra del fiume si trova l’antica borgata rurale di Chiesanuova, da sempre testimone interessata alle vicende della Piave Vecchia.
Nella zona “Intestadura” interessata da opere idrauliche effettuate dalla Serenissima onde evitare l’interramento della laguna, saliremo sull’argine per scendere lungo la ciclabile che segue il corso del fiume Piave. Sempre su buon sterrato pedaleremo lungo il fiume cosiddetto “Sacro alla Patria” fino a Ponte di Piave, dove lasceremo i fiumi per far ritorno a Treviso lungo strade secondarie a scarso traffico veicolare, che ci regaleranno ancora paesaggi piacevoli.
Cicloescursione riservata ai soli soci FIAB in regola con l'iscrizione 2019
DETTAGLI:
Ritrovo: Treviso – Ponte della Gobba ore 8.15
Percorso: circa 95 km. pianeggiante prevalentemente su ciclabili in parte sterrate.
Difficoltà: medio/facile.
Costo: contributo FIAB 3,00 euro
Pranzo: al sacco.
Referente: Nadia T. cell. 366.6800860
Iscrizioni: contattando telefonicamente la referente, oppure con messaggio WhatsApp o ancora via email all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Note: Portare camera d'aria di scorta. Bici in buono stato di manutenzione.
Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada, l’uso del casco è vivamente consigliato. L’associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa-ambientale-culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.